.
Annunci online

"STATE PER ENTRARE IN TERRITORIO ZAPATISTA RIBELLE, QUI IL POPOLO COMANDA E IL GOVERNO OBBEDISCE!"
Che botte! (meritate...)
post pubblicato in America Latina e dintorni, il 16 dicembre 2010




Questo uomo massacrato è Kostis Hatzidakis, ex-ministro dei trasporti greco... Faceva parte del vecchio governo conservatore e neo-liberale che ha messo in ginocchio la Grecia, truccando i conti e che ha fatto entrare il paese in una spirale di crisi che sembra irreversibile, aggravata dal fatto che ora sono in mano agli usurai del Fondo Monetario Internazionale, peggio di così non poteva andare ai poveri greci! Che ieri sono, per l'ennesima volta, scesi in piazza per gridare la loro rabbia per una crisi che pagano solo ed esclusivamente loro, mentre le merdacce che hanno creato tutto ciò, se ne stanno comodamente nelle loro case di lusso... Quindi, cercate di capire quando hanno visto Kostis bello tranquillo in mezzo a loro, le vene si sono chiuse e sono partite le mazzate, e che mazzate, a vedere la foto! Tra l'altro ieri sera vedevo il filmato al telegiornale, gli sono arrivati quattro cazzottoni sulla testa mica da ridere!!!! So che molti storceranno il naso, ma è lo stesso discorso che facevo ieri per gli scontri di Roma: quando hai a che fare con una classe dirigente che è solo oligarchia e che se ne sta rinchiusa nella torre d'avorio a gustarsi i suoi privilegi, mentre il popolo fuori muore (metaforicamente, ma mica tanto!) di fame, la gente che può fare? Che mezzi ha per ribellarsi a questo scempio? Sono tanti anni che si parla del "Rischio Argentina" per alcuni paesi europei, e penso che mai come ora, e da qui in avanti, ci siamo vicini! Anche lì la gente s'incazzò come pantere, si riversarono in piazza e assaltarono, nel vero senso della parola, il palazzo, con il presidente in carica che scappava dalla Casa Rosada in elicottero, per non essere linciato! Però, da lì in avanti, il risultato fu che gli argentini si ripresero il loro paese, la loro nazione e da li ripartirono, con un Presidente vero, con la "P" maiuscola, che caccio il Fondo Monetario dall'Argentina! Non so se da noi arriveremo a questa situazione drammatica, mi augurò di no, ma i segnali non sono assolutamente positivi, con l'unica differenza che noi abbiamo un'opinione pubblica troppo rincoglionita (per ora) dalle armi di distrazione di massa che mette in campo la Banana Repubblic! E poi, ma vi immaginate, che ne so, un Sacconi (di merda) preso  cazzottoni sulla testaccia di cazzo (e non per finta, come nel caso Capezzone)? Dopo averlo visto martedì in parlamento in occhiali da sole, da chiara presa per il culo? Come direbbe una pubblicità famosa: "Non ha prezzo!" 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Grecia Crisi Economica Violenza

permalink | inviato da Mauro1977 il 16/12/2010 alle 10:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia novembre        gennaio
calendario
adv