.
Annunci online

"STATE PER ENTRARE IN TERRITORIO ZAPATISTA RIBELLE, QUI IL POPOLO COMANDA E IL GOVERNO OBBEDISCE!"
La Cagata del Giorno
post pubblicato in La Cagata del giorno, il 20 gennaio 2011


da www.dagospia.it

riporto alcuni stralci dell'intervista rilasciata da Vittorio Messori (scrittore cattollico) ad Andrea Tornielli per "Il Giornale"

«Resto sbalordito quando sento invocare un anatema o una scomunica della Chiesa su Berlusconi per le ben note vicende». Vittorio Messori, scrittore cattolico autore di best-seller sulla storicità dei Vangeli, del libro intervista a Giovanni Paolo II (Varcare le soglie della speranza) e prima di un dialogo con l'allora cardinale Ratzinger che ha segnato un'epoca (Rapporto sulla fede), si dice «allergico» a ogni moralismo e a ogni confusione.

Ammetterà che siamo un po' indietro con gli anni. Un po' di cose son cambiate da allora...
«Posso citare anche casi più recenti. Ad esempio il presidente argentino Juan Domingo Perón, cattolicissimo, che recitava il rosario in pubblico, ma anche lui donnaiolo. A un certo punto ebbe problemi con la Chiesa del suo Paese, ma non per la sua vita privata, per questioni politiche. E non dimentichiamoci di quell'Edoardo VIII dell'epoca moderna che fu il primo presidente cattolico degli Stati Uniti, John Fitzgerald Kennedy, il quale, nonostante il debole per le belle donne - Marilyn insegna - ebbe sempre rapporti eccellenti con la Chiesa americana».

C'è chi dice: meglio un politico disordinato nella vita privata ma che fa buone leggi, piuttosto che un politico irreprensibile nel privato che fa leggi contro i «principi non negoziabili». Che cosa ne pensa?
«Preferirei un politico dalla vita privata irreprensibile che fa buone leggi. Detto questo, ricordo che il peccato che più fa adirare Gesù nei Vangeli è l'ipocrisia, vale a dire il presentarsi come ossequiosi e morali, ma poi avere una vita privata che va da tutt'altra parte. Il cristiano deve confrontarsi con il mondo così com'è e dunque, per rispondere alla domanda, è certamente meglio un politico puttaniere ma che faccia buone leggi di un notabile cattolicissimo che poi fa leggi contrarie alla Chiesa» (!!!!!!).

Direi che l'ultimo passaggio abbia bisogno di pochi commenti.... Ne faccio brevemente uno: ma bisogna essere teologi per spare cazzate del genere?!?!?!?!?

Inoltre sulla prima riflessione, quella sul mancato intervento della Chiesa riguardo a Berlusconi, in effetti sono d'accordo con Messori... con una piccola differenza.... a mio parere, la Chiesa dovrebbe farsi i CAZZI SUOI SEMPRE sulle questioni della Stato (laico) italiano!!!! Non solo in questo caso!!!!!

Infine, l'ultima riflessione la dedico al passaggio sui capi stranieri del passato... Messori cita Peron, Kennedy, Edoardo VIII... poi vedo questa foto di circa 23-24 anni fa:

Giovanni Paolo II con Augusto Pinochet... e chiedo a Messori: Pinochet era un politico che "faceva buone leggi per la Chiesa"? Quali, per esempio? Quella di riportare la gente allo stadio, per dirne una caso? Sa Messori,  non credo che facesse selezione tra i "desaparecidos" chiedendogli se andavano alla Messa tutte le domeniche per lasciarli tornare a casa dai loro familiari...

Messori, visto che ci avviciniamo alla Quaresima, l'anticipi di qualche settimana e la smetta con gli alcolici, ne guadagneranno i suoi ragionamenti!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. chiesa ipocrisia cazzate personaggi inutili

permalink | inviato da Mauro1977 il 20/1/2011 alle 11:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Sfoglia dicembre        febbraio
calendario
adv