.
Annunci online

"STATE PER ENTRARE IN TERRITORIO ZAPATISTA RIBELLE, QUI IL POPOLO COMANDA E IL GOVERNO OBBEDISCE!"
Finita... bene o male?
post pubblicato in America Latina e dintorni, il 21 ottobre 2011


Dunque il Rais è morto, abbasso il Rais! Non ci mancherà Gheddafi, la sua tenda beduina, i suoi cavalli berberi, le sue "Amazzoni", i suoi figli (calciatori e non), il suo look tardo-Jackson, le sue patetiche lezioni di Corano ad hostess pagate per assistere, le sue minacce, insomma le sue bizzarrie! Non ci mancherà nemmeno le sue crudeltà, in particolare quelle perpretate a danno dei migranti che tentavano la traversata per la tanto agognata Europa, passando per la Libia... le sue prigioni dove li sbatteva, e il suo bel vizio di rispedirli, a piedi e senza viveri, nel deserto verso casa, uccidendoli tutti! Pratica che, tra l'altro, noi gli avevamo appaltato con soddisfazione! Ecco cosa non mi soddisfa nell'epilogo del regime libico, il fatto che Gheddafi (la di cui morte non mi addolora per nulla, intendiamoci...) non verrà processato, perchè credo che ci sarebbe stato da ridere, e molto, se avesse iniziato a parlare delle complicità che ha trovato nel grande occidente civilizzato, quello che disprezza i dittatori di ogni risma! Ma con cui riusciamo a concludere anche dei grandi affaroni, salvo poi voltargli le spalle quando cambia l'aria, dimenticare tutto, e bombardare il suo paese! Perchè comunque anche questa guerra di Libia è stata criminale e sanguinaria, fatta solo per biechi interessi sul petrolio, e non sicuramente per fare un favore ai libici, a cui abbiamo regalato altra violenza, come se non avessero già avuta abbastanza! Noi Italians, come al solito e come già ampiamente scritto su queste pagine, ci siamo distinti per vigliaccheria, ipocrisia e stronzaggine, visto che appena un minuto prima che scoppiasse la rivoluzione libica, leccavamo e baciavamo copiosamente il culo del Rais, compreso il festante La Russa di ieri, che è riuscito a dire una serie di porcate, cazzate e merdate in serie da far rabbrividire! Ma si sa, il Balilla promosso a Ministro delle Guerra, era ancora troppo eccitato per aver potuto finalmente menare le mani... ma era meglio se avesse regalato una delle sue mitologiche dichiarazioni nel suo stupendo inglese, almeno non avremmo capito e non ci saremmo incazzati! Ora non so cosa aspetterà alla nuova Libia, sicuramente si sono liberati di un grosso peso, ma non sono così sicuro se sarà qualcosa di meglio per loro... sicuramente ho una certezza, che gli si presenta una neo-colonizzazione franco-inglese, visto che il conto ora glielo faranno pagare, essendo intervenuti per primi... così potranno sguazzare nel bel petrolio libico... appunto, LIBICO... Non nostro!



Nella foto: immagini che noi italiani, anche se notoriamente smemorati, dovremmo tenerci ben impresse nella mente, quando sentiamo parlare certi stronzi...
 

Addio, Mummy!
post pubblicato in America Latina e dintorni, il 20 ottobre 2011




Questa è la prima immagine del (presunto, per ora) cadavere di Muammar Gheddafi... bisogna ammettere che è quasi più bello che da vivo!

Ora speriamo che lo seguano, nella stessa sorte, tanti suoi ex-amici oltre Mediterraneo...

La Cagata del Giorno
post pubblicato in Politica , il 21 marzo 2011


La Russa (in merito al baciamano di Berlusconi a Gheddafi): E le «riverenze» con cui è stato omaggiato? «Sì, potevamo non baciargli l'anello, figuriamoci se io volevo fare i salamelecchi a lui. Ma quelle erano solo modalità per ottenere un risultato e Berlusconi ha una capacità unica di adattare i propri atteggiamenti al risultato che si prefigge. L'obiettivo valeva bene una parata o un applauso».

'Gnazio, 'Gnazio... capisco la tua eccitazione per essere finalmente Ministro della Difesa ufficialmente in guerra, cosa che sognavi fin da piccolo bambino fascista giocando con i soldatini (atteggiamento che non è cambiato in età adulta...), ma lo specchio fa "Skreeek" per la tua arrampicata... Non riescono proprio a tacere, neanche in momenti drammatici come questo, non riescono a non dire solenni stronzate!!!!!!!!!!!!!!!

Ignazio, tra i "fini giustificati" del Caimano con Gheddafi, c'era pure questo bel murales a Tripoli?!?!?!? Carino, eh?!?!?!!??

P.S.: la cazzata di La Russa, sia chiaro, fa il paio con quella del Presidente della Repubblica che dice "Non siamo in guerra!"... Giorgio, cos'è, un'allegra scampagnata di aerei da guerra nelle nostre basi?!?!?!?!?

C'eravamo tanto amati! atto secondo
post pubblicato in Politica , il 20 marzo 2011


Tratto dal Corriere della Sera del 28/08/2010:

La premiata ditta Gheddasconi ha una caratteristica tutta sua. Gli affari diretti tra i due sono pochissimi. Anzi, solo uno: Fininvest e Lafitrade, uno dei bracci finanziari di Gheddafi, hanno entrambe una quota in Quinta Communications, la società di produzione cinematografica di Tarak Ben Ammar, l'imprenditore franco-tunisino tra i principali fautori dell'asse Arcore-Tripoli. Il grosso del business si fa per altre strade. Il Colonnello ha messo sul piatto un  po' del suo tesoretto personale (i 65 miliardi di liquidità di petrodollari accumulati negli ultimi anni). Il Cavaliere gli ha spalancato le porte dell'Italia Spa, sdoganando la Libia sui mercati internazionali ma pilotandone gli investimenti ad uso e consumo dei propri interessi, politici e imprenditoriali, nel Belpaese. In due anni Gheddafi è diventato il primo azionista della prima banca italiana (Unicredit) con una quota vicina al 7% (valore quasi 2,5 miliardi) e grazie allo storico 7,5% che controlla nella Juventus è il quinto singolo investitore per dimensioni a Piazza Affari.

Adesso capite perchè anche il personaggio al fianco di Gheddafi (un Manichino della Standa diventato Ministro degli Esteri) non dice assolutamente nulla, in questa ore drammatiche?!?!??!??? Chissà perchè??!?!?!??!? Forse ci spiegherà il tutto in "Qui Radio Merda...ehm, scusate Londra" quell'intelligente di Giuliano Ferrara...

C'eravamo tanto amati!
post pubblicato in Politica , il 19 marzo 2011


Neanche un anno, tutto finito... Era solamente fine agosto 2010 quando Gheddafi ("Campione di libertà", secondo il Caimano) veniva accolto trionfalmente a Roma, dove il Colonnelloarrivava in pompa magna a prenderci allegramente per il culo, che noi baciavamo con affetto! Ora, per colpa di quell'altro furbone di Sarkozy, che quando la Tunisia del suo amico Ben Alì esplodeva, si vedeva bene di proporre attacchi aerei, anzi, offriva l'esercito francese al dittatore tunisino per difendersi dai manifestanti, per colpa del nano francese dicevo, ci tocca imbarcarci nell'ennesima, inutile guerra... Perchè con il nostro peso politico internazionale, pari allo zero, dobbiamo adeguarci a quanto deciso da Francia, Gran Bretagna e Usa, i veri fautori dell'offensiva libica... La Germania, e questo fa parecchio riflettere, si defila e non ne vuole nemmeno sapere, noi, geograficamente a 100 km dalla Libia, ci troviamo dentro a piedi pari! Gheddafi è una merda, lo si sapeva da anni, ma prima di oggi, negli ultimi 10 anni, veniva visto come un male necessario nella regione, anzi, come uno sgherro da utilizzare per il lavoro sporco sull'immigrazione... Ora va distrutto, dimenticando che gli unici che ci rimetteranno sono i libici, colpiti dalle cosiddette bombe intelligenti, a cui rimarrà un dubbio: meglio farci massacrare da Gheddaffi o dall'Occidente?!?!?!?

Comunque, un altro dato politico emerge: il lento declino di Silvio Berlusconi, ridotto a poche, pochissime parole, sia che si festeggi i 150 anni dell'unità d'Italia (contestatissimo in ogni manifestazione del 17 marzo), sia sulla questione libica, dove balbetta, ogni tanto, qualche colpo al cerchio (Gheddafi) o alla botte (il resto del mondo)... Un uomo politicamente finito, se non si trovasse in questo infame  paese!!!!!!

Vomito o Diarrea?
post pubblicato in America Latina e dintorni, il 7 marzo 2011


da www.corriere.it

L'INTERVISTA AL RAIS

«Il Mediterraneo sarà invaso»

Gheddafi da Tripoli: «La scelta è tra me o Al Qaeda L'Europa tornerà ai tempi del Barbarossa»

Poveri libici, fosse vero quello che dice Muammar, usando le parole dell'immortale Bombolo: "Sempre merda è!"

Che Dio t'ascolti, Muammar!
post pubblicato in Politica , il 22 febbraio 2011


Gheddafi: "Resterò fino alla morte!"

Speriamo che sia vicino, questo momento!

Nella foto: il cadavere riesumato di Michael Jackson...

Manco al Papa!
post pubblicato in Politica , il 22 febbraio 2011


Che trasporto... Fossi stato in lui gli piantavo mezzo metro di lingua in bocca!

Con questo, non voglio dire che sia stato il solo in questi anni, in Italia, a leccare il culo di Muammar... Anche i governi di centro-sinistra sono stati mooolto indulgenti con il Rais, come la Fiat, che da anni e anni intrattiene rapporti strettissimi con il regime, anche tramite importanti quote societarie di Gheddafi nell'azienda... per non parlare di tutte le altre grandi imprese italiane, che fanno affaroni d'oro in Cirenaica! Ed infatti, non si sentono grosse dichiarazione e condanne su quanto avviene a Tripoli, da parte di quasi tutti... Insomma, per una volta ha ragione pure quel demente di Pannella!!!!

La Cagata del giorno
post pubblicato in La Cagata del giorno, il 21 febbraio 2011


da www.corriere.it

Il ministro degli Esteri Franco Frattini ha affermato infatti a Bruxelles che, a suo avviso, l'Ue «non deve interferire» nei processi di transizione in corso nel mondo arabo cercando di esportare il proprio modello di democrazia; in particolare per Libia, il ministro ha auspicato che si avvii un «riconciliazione pacifica», arrivando a una Costituzione, come propone figlio Gheddafi «L'Europa non deve esportare la democrazia. Noi vogliamo sostenere il processo democratico, ma non dobbiamo dire: questo è il nostro modello europeo, prendetelo. Non sarebbe rispettoso dell'indipendenza del popolo, della sua ownership», ha detto il ministro parlando con i cronisti al suo ingresso del Consiglio Affari Esteri.

Redazione online

Sabato mi ero rallegrato che Frattini non avesse ancora detto nulla sulla situazione libica, ma era una speranza vana! Il Manichino della Standa, inopinatamente Ministro degli Esteri, non riesce proprio a non dire stronzate clamorose quando raglia... Insomma, Franco, dobbiamo lasciare che Gheddafi massacri un 100-200 libici al giorno, affinchè possa continuare a mandare nel deserto a morire di fame e sete gli uomini e le donne, frutto dell'accordo sui respingimenti di immigrati in vigore tra Italia e Libia, perchè questo vuol dire difendere i diritti dell'uomo... Inoltre, hai proprio ragione, Franco, non dobbiamo andare ad esportare la democrazia in casa d'altri, andare ad imporre un modello UE nel Nord Africa! Finalmente un pò di sana autocritica, perchè tra il 2001 e il 2003 abbiamo pensato bene di andare ad esportare, alleati in prima fila di Bush, la democrazia a suon di bombe e di morti inutili in Afghanistan e in Irak... almeno ora ammettete la grandissima cazzata criminale fatta allora... o forse mi sbaglio? Non è che ho inteso male io? Non vuoi dire questo Franco, che oggi, come allora, facevi parte di questo governo, ed eri anche commissario europeo? Come mai a quel tempo non ti disturbava "L'esportazione di democrazia"?!?!?!?!?

IPOCRITA E FACCIA DI MERDA, TALE E QUALE AL SUO CAPO (che almeno sta muto, visto che sa di avere le mutande sporche di merda sulla questione libica)!!!!!!!

Nella foto: un entusiasta Franco Frattini gioca con la Play Station, gentile omaggio del sincero alleato e amico Muammar Gheddafi!

Cade... Cade!!!
post pubblicato in America Latina e dintorni, il 19 febbraio 2011


Avanti il prossimo!

P.S.: Stavolta Frattini non ha nulla dire? Meglio, altrimenti sai che stronzata!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Libia Gheddafi mondo arabo rivolte

permalink | inviato da Mauro1977 il 19/2/2011 alle 16:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia settembre        novembre
calendario
adv