.
Annunci online

"STATE PER ENTRARE IN TERRITORIO ZAPATISTA RIBELLE, QUI IL POPOLO COMANDA E IL GOVERNO OBBEDISCE!"
Amnesia...
post pubblicato in Politica , il 19 agosto 2011


"Questi Soloni dell’economia assistita, ossia gli esponenti della grande industria italiana, sembrano ignorare che le scelte economiche dei governi del centro sinistra, degli anni ’70 ed 80, hanno fatto si che l’Italia, oggi, abbia il quarto debito pubblico del mondo."

Ciò che riporto è un estratto di un lungo (e inutile) intervento in materia di crisi economica del consigliere regionale emiliano PDL Fabio Filippi... Ho parlato spesso di questo "Berluscones" perfetto, che, come tutti i suoi colleghi, sta diventando un campione di arrampicatura sugli specchi, per giustificare le mosse del governo Caimanesco. In questo suo sproloquio, dai toni anche abbastanza sovversivi verso gli industriali italiani (categoria di cui, come tutti sappiamo, non fa parte il suo amato Silvio, noto proletario), che mi fa pensare ad un insolazione agostana del buon Fabio, c'è un passaggio che mi lascia perplesso... Ad un certo punto, come vedete sopra, parla delle colpe dei governi di centro sinistra (che evidentemente, dato che per lui la storia è un optional, erano tutti retti da un monocolore comunista...) sulla creazione del mostruoso debito pubblico, che ancora oggi ci attanaglia... Se per una volta dice un'esattezza (capita), anche se parziale, c'è però una cosa che non mi convince... Ma chi parla, non è lo stesso Fabio Filippi che negli anni 80 era socialista e craxiano di ferro? Come lo era il suo attuale idolo Silvio Berlusconi? E non era quel Craxi che dal 1983 al 1987 è stato il maggior responsabile del vorticoso aumento del debito, e quindi maggior responsabile dell'attuale situazione catastrofica? Infatti, caro Filippi, c'è una palla monumentale in quello che dici: fino al 1979 il debito pubblico era ancora abbastanza sotto controllo, fu da lì in avanti, quando Bottino iniziò a imperversare sulla politica italiana, che partì a tutta birra verso livelli record! Quindi è dagli amati anni 80 di Silvio tuo, che inizia la catastrofe!!!!!! Poi, lungi da me dal voler difendere gentaglia come Andreotti, Forlani e DC in generale, o la penosa classe industriale italica, ma il buon Fab deve capire non tutto questo paese è senza memoria... qualcuno si ricorda anche del suo passato... sarebbe meglio se lo ricordasse anche lui, quando scrive castronerie! Ultimo consiglio: dopo essersi inventato, con risultati disastrosi, esperto di nucleare, meglio lasci perdere la nuova veste di economista!

Egli adorava il Principe dei Ladri!

Sfoglia luglio        settembre
calendario
adv