.
Annunci online

"STATE PER ENTRARE IN TERRITORIO ZAPATISTA RIBELLE, QUI IL POPOLO COMANDA E IL GOVERNO OBBEDISCE!"
Io l'ho fatto... pensateci anche voi!!!!
post pubblicato in Informa & Disinforma, il 1 aprile 2011


Come ogni anno, ho devoluto il 5x1000 ad Emergency, per chi fosse interessato:

 

C'è un modo di contribuire alle attività di Emergency che non ti costa nulla: devolvere il 5 per mille della tua dichiarazione dei redditi a Emergency.

 

Il codice fiscale di Emergency è 971 471 101 55.

 

Come fare per devolvere il tuo 5 per mille a Emergency

 
  1. Compila la scheda CUD, il modello 730 o il modello Unico;
  2. Firma nel riquadro indicato come "Sostegno del volontariato...";
  3. Indica nel riquadro il codice fiscale di Emergency: 971 471 101 55.
 

Anche se non devi presentare la dichiarazione dei redditi puoi comunque richiedere la scheda al tuo datore di lavoro o all'ente erogatore della pensione e consegnarla (compilata e in busta chiusa) a un ufficio postale, a uno sportello bancario, che le ricevono gratuitamente, o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti, etc.). Sulla busta occorre scrivere "DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF" e indicare il tuo cognome, nome e codice fiscale.

 

Come Emergency utilizza il tuo 5 per mille

 

Emergency ti darà notizia dell'impiego dei fondi devoluti con il 5 per mille attraverso la sua rivista e su questo sito.

 

Come Emergency ha utilizzato il 5 per mille erogato nel 2009 (dichiarazione 2007 relativa ai redditi 2006).

oppure, in alternativa, potete sempre devolverlo a Libera di Don Ciotti:

 

Come puoi devolvere il tuo 5x1000 a Libera?

È davvero semplice:

1. compila il modulo 730, il CUD oppure il Modello Unico;

2. firma nel riquadro "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale..." ;

3. indica il codice fiscale di Libera: 97116440583

 
 
 
 

Se non presenti la dichiarazione cioè sei titolare di redditi certificati dal modello CUD e decidi di non presentare alcuna dichiarazione, ti basterà recarti presso qualsiasi banca, ufficio postale o CAF (Centro di Assistenza Fiscale) e consegnare l'apposita scheda con la sezione dedicata al 5 x mille.
Ricordati di firmare anche il box in fondo alla pagina e di inserirla in una busta sulla quale dovrai scrivere "SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL'IRPEF Anno 2009" e indicare cognome, nome e codice fiscale del contribuente.

È sufficiente compilare la scheda e presentarla, in busta chiusa:

- allo sportello di un ufficio postale o a uno sportello bancario che provvederà a trasmetterle all'Amministrazione finanziaria (il servizio è gratuito)

oppure

- a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (commercialista, CAF, etc.). Quest'ultimo deve rilasciare, anche se non richiesta, una ricevuta, attestante l'impegno a trasmettere le scelte.

 
 

Come utilizziamo i fondi del 5 per mille


La finanziaria del 2006 ha istituito, per i contribuenti italiani, la possibilità di devolvere il 5 x1000 di imposta sul reddito a sostegno delle organizzazioni non profit. I fondi che Libera ha ricevuto nel 2009 grazie a tante e tanti contribuenti che hanno scelto di devolverli all'associazione (178.000 euro), ci hanno consentito l'avvio e il proseguimento di molti progetti e attività nei vari settori della rete.

Grazie a questi contributi, Libera ha:
1) offerto diverse borse di studio a ragazzi provenienti da realtà di forte disagio sociale, per aiutarli ad affrontare con meno difficoltà l'inserimento nel mondo del lavoro e per accompagnarli in percorsi di legalità democratica, di partecipazione attiva e di integrazione sociale.

2) continuato a mantenere circuiti di protezione e di tutela per garantire i testimoni di giustizia. L'ufficio legale di Libera nel corso dell'ultimo anno ha dato assistenza gratuita a centinaia di persone: familiari di vittime di mafie, testimoni di giustizia, vittime dell'usura e del racket, accompagnandole sia in sede amministrativa che giurisdizionale

3) ha proseguito il suo lavoro di denuncia documentata sulle illegalità che si sono verificate all' Aquila subito dopo il terremoto. Sin dalle prime ore siamo stati presenti nei luoghi colpiti dal terremoto investendo energie e fondi. Con il nostro presidio abbiamo realizzato un punto di informazione e di monitoraggio permanente sulla ricostruzione in Abruzzo con la presentazione di un dossier dettagliato e documentato denunciare gli affari delle mafie in Abruzzo, per impedire sperpero di denaro pubblico e garantire una "ricostruzione pulita".

4) avviato il percorso della nascente nuova cooperativa sociale che a Isola Capo Rizzuto, in Calabria , gestirà con ragazzi del posto i terreni confiscati al clan Arena per la coltivazione di fresco di legalità.

Tanti progetti, tanti impegni, tante idee che senza l'aiuto di tutti gli amici di Libera non sarebbe stato possibile portare avanti. Un percorso lungo e difficile, che ha viaggiato toccando mille piazze e mille strade. E che continua a soggiornare nelle cooperative di Libera Terra che coltivano prodotti buoni e puliti. Anche quest'anno Libera continua il suo percorso verso nuove mete con nuovi compagni di viaggio. Un viaggio che vede coinvolte numerosissime persone, giovani e meno giovani. E che non vogliono viaggiare da sole. Perché nei percorsi di giustizia e verità è necessario essere insieme. Ed in tanti.


Grazie ancora da parte di tutta Libera!


L'IMPORTANTE E' CHE NON LO DATE A D'ALEMA!!!!!!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. emergency 5x1000 libera

permalink | inviato da Mauro1977 il 1/4/2011 alle 18:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia marzo        maggio
calendario
adv