.
Annunci online

"STATE PER ENTRARE IN TERRITORIO ZAPATISTA RIBELLE, QUI IL POPOLO COMANDA E IL GOVERNO OBBEDISCE!"
Vedi alla voce: "Coglione"!
post pubblicato in Politica , il 30 giugno 2011


Nella foto: uno dei ragazzi che, l'altra sera a Roma, ha ridotto in fin di vita a forza di botte un musicista che suonava la chitarra in un locale... Ogni commento in più, mi pare superfluo... Anzi, ne ho un altro: oltre che un coglione, sei pure un criminale!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. fascista di merda

permalink | inviato da Mauro1977 il 30/6/2011 alle 18:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Le nanò il à beaucoup fans!
post pubblicato in America Latina e dintorni, il 30 giugno 2011


Nella foto: Al grido di "Vieni un pò qua, nano di merda!", un francese esprime tutta la sua stima al Presidente della Repubblica Nicolàs Sarkozy!

Sindrome da immuno-deficenza berlusconiana acquisita!
post pubblicato in Politica , il 30 giugno 2011


Ricapitoliamo, a quasi un mese dai trionfi elettorali, il centro-sinistra è tornato alle vecchie abitudini, tanto care al Caimano, cioè quelle di squartarsi l'uno con l'altro, per paura di vincere e vedere sparire la loro unica ragione di vita: Berlusconi stesso! Da cosa lo deduco? Beh, scusate, i fatti sono chiari e sotto gli occhi di tutti:

  • Il PD, grazie alla solita intelligenza politica di D'Alema (sponsor principale del povero Bersani), è riuscito ad entrare sia nell'inchiesta P4, sia a vedere arrestato per tangenti un suo importante esponente, Massimo Pronzato, guarda caso dalemiano di ferro!
  • Nichi Vendola, un minuto dopo la vittoria di Pisapia, ha pensato bene di distruggere tutto il consenso che si era costruito negli ultimi due anni, prima con un catastrofico discorso in Piazza Duomo (ripudiato anche da Pisapia stesso), poi, fregandosene bellamente del referendum sull'acqua, ha aumentato le tariffe in Puglia e rispondendo alla domanda "Perchè non l'ha detto prima?", da vero politicante di merda ha ribattuto con un: "Non me l'avevate chiesto!"... complimenti Nichi, a questo punto mi tocca dare ragione a Grillo e ricredermi: gratta gratta, è il solito politicante del cazzo! Degno erede di quell'altro grande bluff che fu Fausto Bertinotti, che riuscì a prenderci per il culo un decennio, mentre il suo credo sono, come dimostrato pochi giorni fa, le feste mondane e ultra-Vip romane, a cui partecipa insieme alla moglie Lella!
  • Di Pietro, che per anni è stato il duro e puro dell'antiberlusconismo militante (mentre a livello locale coltivava i Scilipoti), ora si scopre democristiano perfetto, forse per contrastare l'astro nascente De Magistris, e come un Mariano Rumor qualsiasi, manda messaggi d'amore e distensivi al Caimano! E così si ritrova a colloquiare tranquillamente con in nemico di sempre, quando tutti s'aspettano invece che almeno gli cacci una pedata nel culo!
  • La CGIL, dopo anni di (probabilmente finta) freddezza con i servi del governo Bonanni e Angeletti, in un colpo solo si accoda alla carovana dei leccaculo di Marchionne firmando un accordo capestro con la Confindustria, e mettendo ancora più in un angolo l'unico sindacato che negli ultimi tempi si era battuto contro uno svilimento delle relazioni sindicali, la FIOM... La tempistica è poi talmente sospetta da non pensare ad un dispetto della Camusso a Landini, visto il successo delle celebrazioni dei 110 anni della FIOM, sfociate con la grandiosa serata di Bologna con Michele Santoro... Invidia, forse, da parte di un  Sindacato che solo a parole non vuole farlo credere, ma che nei fatti, fa parte della casta che si è creata negli ultimi anni nelle tre sigle sindacali principali? Mah...
  • Infine le 400 posizioni diverse sul caso NO TAV, divisi tra favorevoli ma con moderazione, contrari con decisione, tra manganellatori e anti-polizia ecc. ecc. ecc... Insomma, la solita figuraccia, mentre con una posizione forte e comune, avrebbero raccolto ancora consenso nella base elettorale del centro-sinistra! In questo caso, solamente la Federazione della Sinistra ha tenuto una posizione coerente, anche se le contraddizioni dei tempi del governo Prodi, dove lo stesso segretario Ferrero era Ministro, riemergono pesantemente.... Anche qui, unici che veramente c'azzeccano al 100%, come direbbe Di Pietro, sono i grillini, da sempre impegnati contro questa inutile e costosa opera all'italiana, che ingrasserà, senza che c'è ne fosse bisogno, le mafie tramite gli appalti, e che probabilmente non vedrà mai fine!

Insomma, un quadro poco allegro... Penso che però stavolta ci vorrebbe davvero un miracolo di autolesionismo per far rialzare Berlusconi, perciò forse vedo, in queste assurde manovre, un pensare al dopo, e cercare di imbonirsi non solo il proprio elettorato, ma anche quello in uscita dal centro-destra, cosa per me assolutamente incomprensibile, anche se molto italiana!

Oppure c'è davvero il terrore di una sconfitta definitiva del berlusconismo, ed essendo la maggior parte di questi politici cresciuti e ingrassati all'ombra del Puzzone, probabilmente anche loro crollerebbero sotto i colpi del rinnovamento, costringendoli ad uscire di scena...

Vi dirò, visto tutto quanto scritto sopra, questa eventualità non mi dispiacerebbe!!!!! CHI VIVRA', VEDRA'!!!!!

Nella foto: un recente vertice del centro-sinistra...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sinistrati cazzate viale del tramonto

permalink | inviato da Mauro1977 il 30/6/2011 alle 10:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Voce del verbo: "Strumentalizzare"...
post pubblicato in Politica , il 29 giugno 2011


Ieri sera a Roma un ragazzo, musicista di strada, è stato pestato a morte a causa di una sua "session" in un locale del centro... Oltre al fatto che come ogni estate, vuoi per la mancanza di notizie, vuoi per colpa del caldo e il sole che piacchia sulle teste, aumentano i delitti per "futili motivi" (vedi anche l'inquietante duplice omicidio della settimana scorsa a Milano, ma lì è pure colpa di Pisapia...scusate la battutaccia!), si è pure scatenata una polemica politica, in cui il PD punta il dito contro il Sindaco Alemanno, in quanto tutto ciò avverrebbe a causa della sua fallimentare politica sulla sicurezza... E su questo penso che non ci siano dubbi: che l'amministrazione Alemanno sia stata un colossale fiasco, lo dimostrano tante altre cose, non solo la gestione della sicurezza... Ma stavolta voglio spezzare una lancia (anche se nella schiena...) a favore di Ale-Danno (come lo chiamano su Dagospia), che è intervenuto dichiarando: "Non strumentalizzate la vicenda!"... Sono d'accordo, il gesto di due dementi criminali e teste di cazzo non c'entrano nulla con la politica, e questo lo deve capire anche il PD! Poi però vado a scavare nella mia ancora buona memoria, e torno alla campagna elettorale del 2008, quando il buon Gianni divenne Sindaco a discapito di Rutelli (già questa dovrebbe essere una ragione più che valida per spiegare perchè divenne Sindaco...), e ricordo che, stringi stringi, Alemanno vinse per un solo, vero motivo: il delitto Reggiani! Ricordate? Giovanna Reggiani fu brutalmente violentata e uccisa da Nicolae Romulus Mailat, rumeno, ai tempi di Roma governata dal centro-sinistra... Alemanno uso questo motivo per spigere sui temi sicurezza, degrado, extracomunitari ecc., accusando direttamente l'amministrazione Veltroni, che governò Roma dal 2001 al 2008... Tanto più che, quando trionfò alle elezioni, pensai che almeno un posto d'assessore a Mailat l'avrebbe dovuto trovare!!!!! Quello, Gianni, non significava "Strumentalizzare" un delitto orribile, una tragedia per puri scopi di bieca propaganda elettorale?!?!?!? O forse mi sono perso qualcosa nel frattempo? Forse mi sono perso che, sia tu che i tuoi alleati, oltre allo sbraitare, all'invocare la tolleranza zero, ad essere dei finti securitari, di più non sapete fare per risolvere questo tipo di problemi, ed avete le stesse identiche, e capibili, difficoltà dei vostri avversari politici!  Perciò forse è ora che tutte le forze politiche inizino a studiare veramente come fermare, senza inutili proclami, i problemi di sicurezza delle nostre città! NON PUO' ESSERE UNA CAMPAGNA ELETTORALE PERMANENTE!!!!!

Nella foto: un giovane Aledanno, quando aveva ben presente come risolvere certi problemi... probabilmente con le camere a gas!

La Cagata del giorno
post pubblicato in La Cagata del giorno, il 28 giugno 2011


Pietro Vignali (Sindaco di Parma):  "Non è per restare attaccato alla poltrona, ma devo portare a termine una serie di lavori. E devo ottenere nuovi finanziamenti"

Lo sappiamo che sei un eroe Pietro, e sappiamo anche che tu e la tua amministrazione hanno così ben gestito i soldi pubblici, che è giusto dartene ancora in mano!!!!!

Lo pensano anche tutti quei parmigiani che oggi sono scesi in piazza per dirti: "Pietro, li c'è l'uscio, sei pregato di andartene affanculo!"

 

Bei tempi, eh, Pietrino?!?!?!? Adesso manco Ubaldi (il pelato a fianco) ti vuole più vedere! Che successone!!!!!

Bella stronza!
post pubblicato in America Latina e dintorni, il 28 giugno 2011


da www.ilfattoquotidiano.it

Usa, contro Obama si candida
“l’altra Sarah Palin”. Ancora più a destra

Michele Bachmann si dichiara la "candidata del Tea Party" per le presidenziali del 2012. Antiabortista, sostenitrice del creazionismo, è contraria ai matrimoni gay, alla riforma sanitaria e all’istituzione di un tetto per le emissioni inquinanti

Inoltre, propone di fornire ogni americano sopra i 3 anni di un bazooka! Poi, vuole dichiarare guerra a tutta l'Europa, secondo lei troppo ostile verso la politica degli Stati Uniti, oltre a voler radere al suolo mezza Asia Centrale, tutta l'Africa e parte dell'America Latina!!!!

Ma dove cazzo li trovano certi coglioni?!?!?!!?? Io, se fossi nel Tea Party, mi sposterei ancora un pò a destra, magari il clone di Adolf Hitler da qualche parte nel mondo lo trovano!

Nella foto:  "Adolfa" Michele Bachmann si fa la solita pipetta di crack, prima di esporre le sue brillanti idee politiche! 

Arriva la bomba, che scoppia e rimbomba!
post pubblicato in Politica , il 28 giugno 2011


Ieri era il 31° anniversario di uno dei momenti peggiori della storia repubblicana in Italia, ovvero di quando il 27 giugno 1980 il DC-9 della compagnia aerea Itavia diretto da Bologna a Palermo, cadde nel mare di Ustica, causando la morte di 81 persone. Ed è l'inizio di una lunga notte, una notte della verità, che pochi, con coraggio, hanno tentato di rendere più chiara e visibile... e sono giornalisti come Andrea Purgatori o giudici come Rosario Priore, gente che per l'illustre sottosegretario Carlo Giovanardi sarebbero dei mitomani, o peggio, una manica di coglioni... Perchè per la mente più lucida del Governo Berlusconi (questo per far capire il livello medio dell'esecutivo) rimane convinto che su quell'aereo ci fosse una bomba, messa nel cesso da non si sa chi (qualche comunista, probabilmente), e perciò ieri, con lo scopo contrastare e insultare per l'ennesima volta i parenti delle vittime (vittime anche di Giovanardi!), ha convocato una contro-celebrazione per confortare le sue tesi! Ora da Giovanardi ci si può aspettare di tutto, in particolare che spari solenni stronzate su qualsiasi tema, ma che voglia ancora tenacemente buttare nel cesso inchieste giudiaziarie e giornalistiche, oltre che una serie infinita di morti e suicidi inquietanti, di persone legate a quella terribile notte e che potevano sapere cosa davvero fosse successo nei cieli italiani, questo mi sembra un pò eccessivo... Già cos'è successo, caro Giovanardi? E' probabilmente successo che ci fosse una vera propria guerra in quei cieli, di cui il DC-9 fu vittima innocente (effetto collaterale, si direbbe oggi), in quanto un missile, probabilmente diretto verso un Mig libico, colpì per sbaglio l'aereo civile... E chi lo sparò, il missile? Beh, c'è l'imbarazzo della scelta, ma sempre nel campo della NATO, francese o americano che fosse! E questa, Carlo, è una convizione (come la tua della bomba) che nessuno mi toglierà dalla testa, visto che ci sono tonnellate di documenti e fatti (non opinioni) che lo dimostrano, oltre che il continuo e vergognoso tentativo di insabbiare il tutto, e quest'ultimo fatto dovrebbe mettere il sigillo su cos'è vramente avvenuto il 27 giugno 1980! Ma tanto per la credibilità di cui gode Giovanardi aldilà del suo pianerottolo, la cosa non dovrebbe portare ad un clamoroso ribaltamento di queste ipotesi!

da www.ilmanifesto.it

  • ARTICOLO di Giusi Marcante BOLOGNA
    Ustica/ «MA CHE BOMBA» POLEMICA FRA FAMILIARI E GIOVANARDI
    L'accusa di Bonfietti al sottosegretario: contro le vittime ancora provocazioni

     

    BOLOGNA
    Trentun anni dopo i parenti «cercano la verità non una verità». Daria Bonfietti ieri nella sala del consiglio comunale di Bologna ha risposto a quella che ha definito una «violenta campagna di provocazione». Non ha mai nominato il sottosegretario Carlo Giovanardi che di lì a poche ore in una sala del Pdl avrebbe nuovamente sostenuto la tesi della bomba. Ma le parole erano rivolte a lui. Come ha fatto anche il neo sindaco Virginio Merola al suo primo appuntamento con i familiari: «Io, come del resto tutti voi e l'intero Paese, non accetto che il percorso ostinato per la verità giudiziaria sia messo in discussione ciclicamente all'avvicinarsi di ogni anniversario della strage. La domanda che tutti noi ci continuiamo a fare è: cos'è successo nei cieli di Ustica 31 anni fa? Dal punto di vista storico noi sappiamo. Dal punto di vista giudiziario continuano le difficoltà a mettere a disposizione le prove». Il sindaco nel parlare di verità storica si richiama a quello scenario di guerra aerea di cui il Dc9 è rimasto vittima inconsapevole. Uno scenario negato da Giovanardi per cui il comune di Bologna si arroga il diritto di rappresentare una tragedia nazionale.
    Eppure è stato il presidente della Repubblica ieri, in continuità con quello che aveva detto l'anno scorso, a ribadire che su Ustica «ogni sforzo deve essere compiuto, anche sul piano internazionale, per giungere finalmente a conclusioni che rimuovano le ambiguità, i dubbi e le ombre che ancora oggi circondano quel tragico fatto». Ambiguità e ombre che per il sottosegretario non ci sono tranne il fatto che la Libia non ha mai risposto alle rogatorie. Giovanardi era attorniato da Aurelio Misiti, il presidente del collegio dei periti incaricato dal giudice Rosario Priore che però poi bocciò questo lavoro (ma perché non gli era funzionale dice Misiti a Bologna), dall'ex generale Vincenzo Manca già vice presidente della commissione stragi, dall'ex generale dell'Aeronautica Enrico Pinto, dall'ex ministro Giuseppe Zamberletti che ha azzardato l'ipotesi di un attentato libico. Misiti, attuale sottosegretario alle infrastrutture dei Responsabili, difende la sua tesi della bomba e poco importa che l'aereo sia partito con due ore di ritardo perché all'aeroporto di Bologna «poteva entrare chiunque». Filippo Berselli, presidente della commissione giustizia del Senato, è convinto che «dopo 31 anni sia impossibile arrivare ad una giustizia piena». E ancora le famose 21 tracce di aerei militari nell'elenco che la Nato ha fornito a suo tempo al giudice Priore nel 1997 e che è uno dei documenti alla base della sua sentenza ordinanza in cui si afferma che il Dc9 è stato abbattuto. Di tre o quattro di questi aerei la Nato starebbe decidendo la decodificazione come ha spiegato il giornalista Andrea Purgatori in un articolo sul Corriere della Sera apparso alla vigilia della strage aggiungendo che molti indizi portano in Francia. Giovanardi si è scagliato violentemente contro questa ipotesi e ha lasciato al generale Pinto spiegare di che aerei si tratti. Il documento che viene mostrato è una rielaborazione a cura dello stesso Pinto che non apprezza la domanda della cronista quando gli chiede più volte di spiegare l'origine di quella carta. «Ho utilizzato gli atti processuali e nel documento si comprende benissimo» spiega Pinto che poi augura «buona fortuna» ai pm romani che stanno indagando sulla strage di Ustica.
    Eppure anche ieri erano presenti in tanti a Bologna assieme all'associazione. C'era anche Lucia Davanzali, la figlia di Aldo il patron dell'Itavia. È l'82esima vittima della strage, all'Itavia venne revocata la concessione aerea e la compagnia fallì. E durante la giornata il giornalista Fabrizio Colarieti (suo il blog Notte criminale) ha reso nota la testimonianza di un uomo che la sera del 27 giugno '80 era in vacanza in Calabria e vide aerei che inseguivano e si sparavano vicino a Crotone. A suo avviso quegli aerei erano degli F16 israeliani, cosa facevano? Per caso davano la caccia a quel Mig che venne trovato a Castelsilano? Il testimone si è detto pronto a riferire tutto ai magistrati.

Nella foto: Giovanardi insieme al suo più valido esperto sul caso Ustica: Carmen Russo!

 

 

Nella foto: Carlo Giovanardi in compagna di uno dei suoi principali esperti a riguardo del caso Ustica: Carmen Russo!

Peccato che non ti sei stampato...
post pubblicato in Politica , il 28 giugno 2011


da www.repubblica.it

Speroni ad alta velocità: ''In auto a 316 km/h''

(27 giugno 2011)

L'eurodeputato leghista ha raggiunto il record al volante della sua auto in Germania, dove la legge non pone limiti. E i rischi? "Ci sono dappertutto, anche restando in casa". La prodezza raccontata ai microfoni di Radio2.

Peccato che non abbia trovato anche un solo, piccolo, chiodino sulla strada... sarebbe stato bello per lui provare l'ebrezza del volo libero verso l'ignoto! Poi, mi piace questo spirito liberatario di Speroni... Peccato però che lo applichi solo per i cazzacci suoi, gli altri invece devono rispettare le solenni regole padane (che non esistono)!

Nella foto: Speroni (al centro) al parlamento europeo, insieme al suo compagnuccio Borghezio (alias il Topo di Fogna), danno sfoggio dei loro modi misurati, educati e garbati... Ho una proposta per Speroni circa il prossimo esperimento verde: legare Borghezio ad un missile terra aria e spararlo verso l'Africa... Poi andare a vedere se è arrivato a destinazione intero o a tocchi... Interessante, eh?

La Lega c'è l'ha molle...
post pubblicato in Politica , il 27 giugno 2011


... la corda!

Nella foto: non ne va proprio bene una che sia una ai Padani ultimamente, ieri a momenti si ammazzano a fare il tiro alla fune! Fuori dalla foto, un gruppo di extracomunitari se la ride vedendo l'immagine demenziale, e pensano "Se ci devono cacciare questi dall'Italia, possiamo stare tranquilli fino alla decima generazione!"

Peccato che non sia rimasto coinvolto nel capitombolo Borghezio, magari un bel femore rotto non ci sarebbe stato male, per il topo di fogna!

Tieni duro, Comandante!
post pubblicato in America Latina e dintorni, il 26 giugno 2011


Hugo, mettila nel culo a tutti quelli che sperano nella morte del presunto "dittatore"! Fai come Fidel, più ci sperano, più vive! Alla faccia di tutti i disinformatori di professione! L'America Latina ha già perso Nestor Kirchner, non può perdere un altro tassello dell'integrazione e della liberazione del continente!

Sfoglia maggio   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6  >>   luglio
calendario
adv