Blog: http://disinformazia.ilcannocchiale.it

Pugno chiuso, per Lucio!

E' morto Lucio Magri, importante politico della sinistra italiana per quasi un trentennio, giornalista che verrà ricordato come fondatore de "Il Manifesto", quando lui e altri componenti del PCI furono espulsi dal partito perchè criticarono apertamente le timidezze del partito sulla "Primavera di Praga", condannando l'invasione sovietica che la stroncò... Un uomo straordinario, controcorrente, orgogliosamente comunista fino all'ultimo giorno di vita... Già, quella vita che era diventata un peso insormontabile dopo la morte della moglie, una fortissima depressione l'aveva colpito, perciò, a 79 anni. ha deciso che non valeva più la pena continuare, e contro il parere di amici e parenti, se ne andato in Svizzera, a morire tramite il "Suicidio assistito"! Ultimo scatto di una vita fuori dai canoni e radicale, Lucio ha detto fanculo il Vaticano, fanculo Sacconi e Giovanardi... l'uomo deve decidere da solo della sua vita, non per interposta persona, qualsiasi essa sia! Addio Lucio, ci mancherai, come ci mancano i politici della tua generazione, quando la sinistra italiana era orgogliosa di esserlo, e non andava a cercare altre vie, fuori dalla sua storia!

Nella foto: Lucio Magri e Luciana Castellina, altra fondatrice del Manifesto... dietro di loro, Giorgio Napolitano, grande avversario di Magri all'interno del PCI...

Pubblicato il 29/11/2011 alle 11.44 nella rubrica Politica .

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web